lunedì 1 gennaio 2018

Schegge Budo e Zen - 1 gennaio 2018





















"Finché vivi, mostrati al mondo,
non affliggerti per nulla:
la vita dura poco.
Il tempo esige il suo tributo."


Epitaffio di Sicilo



"O Discepoli, domani il mio corpo fisico non ci sarà più, ma il corpo del mio Insegnamento (Dharma-kaya) sarà sempre con voi. Consideratelo un Maestro che non vi lascerà mai.
Siate un'isola a voi stessi e prendete rifugio nel Dharma.
Usate il Dharma come una lampada che illuminerà i vostri passi, come l'isola al riparo da ogni tempesta."


Shakyamuni Buddha (parte del discorso ai suoi Discepoli in punto di morte)




"Per sapere quel che si vuole davvero si deve essere capaci di ascoltare serenamente le silenziose voci che vengono dall’interno e arrendersi alla loro guida oltrepassando le rumorose obiezioni della
paura, dell’orgoglio, della ‘coerenza’, del costume, dell’avidità e dell’odio."

Bradford Shank



"Sono certo che lo scopo ultimo della religione sia insegnare all’uomo a vivere in armonia con ogni altra esistenza.
La Pratica religiosa deve essere una pragmatica rieducazione alla cura, alla pace, all’armonia.
Ogni credenza che separi l’uomo dal Tutto è un evidente strumento di dominio creato dall’uomo a suo uso e consumo."

Paolo Taigō Spongia Sensei




"Un nuovo anno è passato... così tanto così poco... un anno è un attimo, il tempo di un respiro... e in un respiro c'è una vita... cosa rimane di questa vita così fugace? Il nostro sforzo disinteressato, frutto di un cuore puro. E quando il cuore è puro, non c'è nè io nè gli altri... c'è solo consapevolezza, c'è solo Amore e procediamo tutti insieme, in cammino...
Buon anno a tutti noi"

Alessandro della Ventura

Nessun commento:

Posta un commento