martedì 19 ottobre 2010

DOJO KUN - lost in translation ?


Pubblichiamo una nuova traduzione di un post di Krista De Castella dal suo Blog scritto durante la sua permanenza ad Okinawa.
La versione originale la trovate qui: http://memoirsofagrasshopper.blogspot.com/
E per ulteriori informazioni su Krista ed il suo Blog vi invitiamo alla lettura del suo primo post tradotto sul nostro Blog:


Molte persone hanno già una certa familiarità con i dojo kun – I principi guida, i precetti etici per gli allievi dei dojo tradizionali.
Nella IOGKF, la versione inglese dei nostri dojo kun è ben conosciuta e in alcuni dojo è anche recitata al termine di ogni lezione:


  1. Rispetta gli altri.
  1. Sii coraggioso.
  1. Allena il tuo corpo e la tua mente.
  1. Pratica quotidianamente e proteggi il karate-do tradizionale.
  1. Sforzati di penetrare l’essenza del Goju-Ryu.
  1. Non arrenderti mai.


Ma, quando per la prima volta, una sera, ebbi l’occasione di ascoltare Higaonna Sensei leggere la versione giapponese, fui sorpresa da quanto mi sembrasse più lunga e non potetti che sospettare che un ‘qualcosa’ fosse stato perso nella traduzione.
Sensei fu così gentile da permettermi di fare una fotocopia (la fotografia che vedete sopra) e con il mio giapponese piuttosto limitato ho tentato una traduzione. (Sarei comunque felice di ricevere ogni genere di correzione da parte di giapponesi madrelingua):


  Hitotsu - Reigi O Omon Zuru Koto
  Sii rispettoso verso gli altri e agisci sempre con onore e buone maniere (cortesia)



  Hitotsu - Shinshin No Renma Ni Hakemu Koto.
  Sforzati di sviluppare/migliorare sia nel corpo che nella mente attraverso la pratica.



  Hitotsu – Hibi No Tanren O Okotarazu Dentou Karate O Mamoru Koto.
 Attraverso un disciplinato allenamento giornaliero, sforzati di proteggere/salvaguardare premusoramente il  karate tradizionale.



  Hitotsu – Goju Ryu Karate-Do No Shin Zui O Kiwa Suru Koto.
  Punta a ricercare e a raggiungere la maestria dell’essenza del Goju-Ryu Karate-Do.



  Hitotsu – Futoufukutsu No Seishin O Yashinauro Koto.
  Sforzati di coltivare uno spirito coraggioso, incorruttibile ed indomabile.


C’è qualcosa di particolarmente affascinante nella versione originale giapponese…..



3 commenti:

  1. Principi che potrebbero essere riportati tranquillamente in ogni casa, con la speranza di essere metabolizzati da più persone possibili.
    Forse ne trarrebbe beneficio l'intera società.

    RispondiElimina
  2. "sforzati di coltivare umo spirito coraggioso,incorruttibile ed indomabile"
    ...quasi poesia...di così profonda comprensione che lascia quasi spazio all'incomprensione,almeno che,perseverando nella pratica tu possa comprenderne fisicamente il significato...

    RispondiElimina
  3. Vi siete chiesti perchè ogni 'precetto' inizia con 'Hitotsu' (Numero 1) e non prosegue con Futatsu, Mitsu, Yotsu... (numero 2, 3, 4...) ?
    Perchè l'attribuire il 'numero 1' a tutti i precetti, indipendentemente da quanto lungo sia l'elenco, sta ad indicare che ogni precetto è 'IL' precetto e nessun precetto è superiore ad un altro o che si possa stabilire una graduatoria di valore tra di essi.

    RispondiElimina