lunedì 19 settembre 2016

Il nostro Budosai! - Okinawa 2016.


Pubblichiamo un collage di foto e di riflessioni condivise a caldo durante lo svolgimento del Budosai 2016 che ha visto la partecipazione di un'importante delegazione italiana. Le pubblichiamo così come sono nate, perché rendono bene l'entusiasmo e l'energia che questa esperienza ha saputo regalare a chi ha avuto l'onore e il piacere di parteciparvi.

Il nostro Budo Sai IOGKF, 1100 partecipanti da 40 nazioni!
Il più grande evento di karate di Okinawa nella storia per di più organizzato nella stessa Okinawa. Solo la IOGKF riesce a riunire sotto lo stesso tetto tanti praticanti da tutto il mondo che, divisi in molti gruppi (tutte le sale del Budokan sono state impegnate) seguiti da Higaonna Sensei e dai più grandi Insegnanti della IOGKF per una settimana di duri allenamenti (per i gradi più alti 5 ore al giorno) senza alcuna competizione.

Traditional Karate at its best!





Shuichi Aragaki Sensei ultimo discepolo vivente di Chojun Miyagi Sensei assiste alla nostra pratica.
foto IOGKF Russia
"Real strength consists of a straight but flexible mind and a body tempered by hard practice." Gozo Shioda Sensei




Sensei Paolo Taigō Spongia con Sensei Masakazu Kuramoto

la delegazione IOGKF Italia

Quel che sta accadendo questi giorni ad Okinawa sta confermando quello che sostengo da anni. Il futuro è del Karate antico, del Karate Tradizionale, delle Scuole serie che formano veri praticanti ed insegnanti.
Alla faccia degli istruttorucoli di karate-sport che affermano che senza gare le 'palestre' si svuotano, gli allievi perdono motivazione (d'altronde cos'altro potrebbero insegnare visto che il karate non hanno mai iniziato a praticarlo?)... Le palestre di karate-sport ...si stanno svuotando, le gare federali sempre meno frequentate, mentre il Budo Kan di Okinawa accoglie 1100 praticanti da tutto il mondo riuniti per il Budo Sai IOGKF!
Quando da ragazzo gareggiavo ricordo giornate interminabili, ore ed ore ad aspettare il mio turno per combattere, per il gran numero di atleti in ogni categoria.
Oggi le medagliette se le contendono quattro gatti spelacchiati.
Alla fine 'the real thing' sta avendo la meglio:.l'Arte Marziale prevale sullo sport.

Al Budo Kan in questi giorni si allenano insieme per lunghe ore di dura pratica migliaia di karateka di tutte le età con la determinazione, la curiosità e la leggerezza di chi coltiva l'esercizio di un'Arte che restituisce un tesoro immenso in termini di formazione, educazione, forza e salute, niente a che vedere con lo sport finalizzato alla ricerca di un effimero risultato agonistico.

Sensei Paolo Taigō Spongia con Sensei Kazuo Terauchi

"Chojun Miyagi Sensei affermava che lo scopo ultimo del Karate è di sviluppare un carattere equilibrato, che permette di essere gentile da una posizione di forza, e di vivere una vita modesta con fiducia con un approccio al mondo che ci circonda fondato sull'umiltà"




Una serata ad Okinawa con veri amici cosa chiedere di più?







Bellissimo regalo ricevuto da Higaonna Sensei. Una tazza creata da un artigiano di Okinawa con il kenkon ed avvolta da un drago.

  
Oggi termina la pratica al World Budo Sai IOGKF.
5 intense giornate di pratica, 5 ore di allenamento al giorno sotto la guida di Higaonna Sensei e dei grandissimi Senior Instructors IOGKF.
1100 praticanti divisi in gruppi di livello hanno occupato tutte le sale del Budo Kan di Naha.
La IOGKF ha una caratteristica a mio sapere unica tra le organizzazioni di karate tradizionale. Higaonna Sensei, nei quasi quarant'anni dalla fondazione della IOGKF, ha insegnato senza risparmiarsi costruendo una classe di Insegnanti di altissimo livello che sono a capo delle molte nazioni che fanno parte della Scuola.
Inoltre, e anche questa è una caratteristica unica nel panorama marziale mondiale, i membri IOGKF durante i Gasshuku hanno il privilegio di allenarsi sotto la guida non solo di Higaonna Sensei ma anche dei Senior Instructors di un livello altissimo: Nakamura Sensei, Bakkies Sensei, Terauchi Sensei, Mistry Sensei, Larsen Sensei, Molyneux Sensei, Andrews Sensei, Nunes Sensei, Monteiro Sensei, Masuyama Sensei, Yamashiro Sensei, Kuramoto Sensei, Uehara Sensei, Kokubo Sensei, Marchant Sensei...Ognuno di questi insegnanti, dal settimo al nono dan (Bakkies Sensei), pratica da decenni sotto la guida di Higaonna Sensei e ognuno di loro, oltre ad interpretare perfettamente il Goju-Ryu di Okinawa più puro trasmesso da Higaonna Sensei, porta avanti la propria ricerca con le sue specifiche caratteristiche. Ne deriva una ricchezza infinita di intuizioni ed elaborazioni, messa al servizio di tutti gli allievi.
Un livello tecnico altissimo e una solida coesione familiare preannuncia un fulgido e solido futuro per la nostra scuola.



Durante il Sayonara Party del World Budo Sai IOGKF, abbiamo donato al mio Maestro, Higaonna Sensei, la statua che lo raffigura seduto in seiza che abbiamo commissionato a Alessandro Ottone Terrerosse, artista Sorrentino, per celebrare i vent'anni della IOGKF Italia e i trenta del Tora Kan Dōjō.



Aggiungi didascalia


Ospite alla serata di dimostrazioni del World Budo Sai IOGKF, Kanazawa Sensei, grande amico di Higaonna Sensei, accompagnato da suo figlio.



Diego ed Alessandro allievi del Tora Kan Dojo praticano nel leggendario Higaonna Dojo…
(i primi due in alto a sinistra).







_______________________________________

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica
in quanto
viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale
ai sensi della legge n. 62 del 07 Marzo 2011
_______________________________________
                       



                                                                               © Iogkf Italia

Nessun commento:

Posta un commento