martedì 14 giugno 2016

Trentennale - Lettera di Sensei Paolo Taigō Spongia - Paolo Taigō Spongia Sensei's letter (Ita-Eng)




Sono trent'anni
nel comune Cammino
Verso noi stessi
 

Praticando Karate-Do, sedendo in Zazen, pulendo i bagni, costruendo Dojo, inseguendo visioni e sogni, condividendo gioie, fatiche e dolori... Sono passati trent'anni.
Trent'anni, il tempo di un kata.
Una miriade di volti, di voci, di cuori, sono passati lasciando un'eco che ancora riverbera, altri continuano a camminare insieme su questa Via senza traguardo che ci rende alleati e fratelli nella conquista quotidiana di noi stessi.
Una vita di pratica non è segnata da gesti straordinari, ma dal sottile eroismo del quotidiano, che affronta ogni giorno inerzia e paura animato dal sentimento di gratitudine che impone la restituzione di un debito inestinguibile.
Prendersi cura di un luogo è prendersi cura di coloro che lo abitano e lo abiteranno.
Prendersi cura, una definizione bellissima, disegna il cuore di una madre.
Non basta costruire ancor più importante è mantenere e coltivare, giorno dopo giorno.
Guardando indietro a questi trent'anni non vedo altro che un continuo 'prendersi cura', l'anima del Tora Kan Dōjō e della Iogkf Italia.
E questo prendersi cura si esprime anche nel preservare incarnandola attraverso la propria pratica, una tradizione tanto rara e preziosa quale quella della nostra Arte: il Goju-Ryu di Okinawa che ho ereditato dal mio amato Maestro Morio Higaonna Sensei, che a sua volta l'ha ereditata da An'Ichi Miyagi Sensei discepolo del fondatore Chojun Miyagi Sensei in una successione di uomini appassionati e leali che da lontano è giunta fino a noi.
Rivedo quel giovane, che richiamato da una vocazione irresistibile si lancia all'inseguimento di una visione, avevo 23 anni oggi ne ho 53, e pur essendo per carattere piuttosto inquieto e mai pago, posso dirmi soddisfatto.
Non c'è mai stata nella mia vita una separazione tra la vita nel dojo, il mio insegnamento e la mia pratica e la vita fuori dal dojo, la mia vita familiare, le amicizie... Tutto quello che ho vissuto è stato occasione di pratica e le scelte, anche quelle scomode, dolorose e ad un primo sguardo incomprensibili, hanno trovato la loro collocazione nel disegno della mia vita.
Non mi sono mai risparmiato, mi sono speso completamente in quest'avventura, e mi è stata restituita la ricchezza infinita che siete tutti voi.
Philippe Petit afferma: "I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni."
Io ho imparato molto presto a saper ascoltare il mio cuore, a credere nei sogni e questo mi ha guidato e continua a guidarmi nelle scelte che mi hanno portato fin qui.
Cos'è che rimarrà di tutto questo?
Rimarrà una visione del mondo che avrà orientato i cuori di molti e sapremo di aver offerto al mondo uomini migliori.
Perchè al Tora Kan Dōjō e nei Dojo della Iogkf Italia si è fatta e si fa vera educazione e con le parole di Jigoro Kano Sensei:
 
“Nulla, sotto il cielo, è più importante dell’educazione: l’insegnamento e la virtù di un solo uomo di valore può raggiungere una moltitudine, e il sapere di una generazione può influenzarne cento altre. La vera educazione accelera il progresso di centinaia d'anni”.
 
Vi prego dal profondo del cuore, offrite ad altri quel che avete ricevuto e non lasciate che vada perso.
 
Paolo Taigō Spongia


ENGLISH VERSION

 

Are  thirty years
on the shared Path
Toward ourselves
 

Practicing Karate-Do, sitting in Zazen, cleaning the toilets, building Dojo, chasing visions and dreams, sharing joys, hardships and sorrows ... thirty years have passed. Thirty years, the time of a kata.
A myriad of faces, voices, hearts, have passed leaving an echo that still reverberates, others continue to walk together on this path without a finishing line  that makes us allies and brothers in the daily conquest of ourselves.
A lifetime of practice is not marked by extraordinary gestures, but by the subtle everyday heroism that faces every day inertia and fear animated by the feeling of gratitude which requires to return an inextinguishable debt.
Take care of a place is to care for those who live and dwell there. Take care, a beautiful definition, draws the heart of a mother.
But it is not enough to build, even more important it is to maintain and let grow day after day. Looking back on these thirty years I see nothing but a continuous 'taking care', the soul of Tora Kan Dōjō and IOGKF Italy.
And this care is also expressed in preserving, embodying it through our own practice, a tradition as rare and precious as that of our Art:  Okinawan Goju-Ryu  that I  received from my beloved Master Morio Higaonna Sensei, which in turn  He has inherited from An'ichi Miyagi Sensei disciple of the founder Chojun Miyagi Sensei in a succession of passionate and loyal men that from afar has passed down to us.
I see in my memory this young man, who called from an irresistible vocation, sets off in pursuit of a vision, I was 23 now I am 53, and although I own a restless character, I can say to be satisfied.
There has never been in my life a separation between my life in the dojo, my teaching and my practice and the life outside the dojo, my family life, friendships ... Everything I experienced has been a moment of practice and the choices, even those uncomfortable, painful and incomprehensible at first glance, have found their place in the design of my life.I never spared myself, I spent myself entirely in this adventure, and I received back  the infinite trasure that all of you are.
Philippe Petit says: "The limits exist only in the soul of those who miss dreams."
I learned very early how to listen to my heart, to believe in dreams, and this has oriented me and continues to guide me in the choices that led me here.
What will remain of all of this?
It will remain a vision of the world that will have oriented the hearts of many and we will know that we have offered to the world many better human beings.
Because the Tora Kan Dōjō and the Dojos of IOGKF Italy has made and makes real education and in the words of Jigoro Kano Sensei:
"Nothing under the sky is more important than education: the teaching and virtue of only one man of value can reach a multitude, and the knowledge of one  generation can affect a hundred others. True education accelerates the progress of hundreds of years. "
I beg you from the bottom of my heart, please offer to others what you have received and do not let it to be lost.

Paolo Taigō Spongia



_______________________________________


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica
in quanto
viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale

ai sensi della legge n. 62 del 07 Marzo 2011
 

_______________________________________


                                                                       
 
                                                                               © Iogkf Italia

Nessun commento:

Posta un commento