giovedì 10 gennaio 2013

Esseri vivi è sufficiente




"Un giorno uno studente praticava Zazen nella sala di meditazione di Sokoji, quando Suzuki Roshi si avvicinò.
" Essere vivo è sufficiente" disse.
Poi si voltò e se ne andò.

tratto da 'Lo zen è Qui' incontri con Suzuki Roshi ed. Astrolabio

 
commento di Taigō Sensei:
 
Zazen è tornare all'essenziale, alla vita nuda, alla santa povertà di Francescana memoria.
Non si tratta di acquisire qualcosa di speciale ma di essere capaci di sentirsi vivi senza attributi esteriori, di godere della vita, così com'è, senza aggiungere nulla... cosa affatto speciale per illusi esseri umani come noi.



Nessun commento:

Posta un commento