mercoledì 10 ottobre 2012

La Potenza del Pensiero Muta il Destino






La potenza del pensiero
muta il destino.
L’uomo semina un pensiero
e raccoglie un’azione;
semina un’azione
e raccoglie un’abitudine;
semina un’abitudine
e raccoglie un carattere;
semina un carattere
e raccoglie un destino.
L’uomo costruisce il suo avvenire
con il proprio pensare ed agire.
Egli può cambiarlo
perché ne è il vero padrone.

Sivananda

1 commento:

  1. è uno dei grandi poteri dell'essere umano e fra i più difficili da gestire, perché spesso ci identifichiamo con le nostre azioni, le abitudini, il carattere, e questo ci porta a giustificare quello che ci accade dando la "colpa" al nostro destino e a sentirne la "fatalità". La verità è che siamo noi a crearlo, ma questo è difficile da ammettere perché significa prendersi tutte le responsabilità che ci spettano in quello succede nella vita, e così, purtroppo, quello che dovrebbe essere una liberazione diventa spesso una prigione.. quindi mi viene da dire, diventiamo responsabili, consapevoli, liberiamoci dalla scusa del nostro carattere e inventiamo il nostro destino! facciamolo non perché sia una via semplice ma perché è impegnativa e libera la bellezza creativa.

    RispondiElimina