mercoledì 17 ottobre 2018

Non aver paura: guarda in faccia la realtà!




Il dolore psicologico può essere lenito, anzi, solo il dolore psicologico può essere dissolto. L’altro tipo di dolore, quello fisico, fa parte della vita e della morte e non c’è modo di eliminarlo. Ma non è un problema.
Hai notato? Il problema nasce solo quando ci pensi.
Se pensi alla vecchiaia inizi a provare paura, ma i vecchi non tremano.
Se pensi alla malattia inizi ad avere paura, ma quando la malattia si manifesta, la paura non c’è più, la si accetta come un dato di fatto.
La paura riguarda sempre qualcosa nel futuro, non esiste mai nel momento presente.
La realtà non è mai un problema; sono soltanto le idee sulla realtà a creare il problema.
Quindi, la prima cosa da comprendere è questa: se puoi dissolvere il dolore psicologico, il problema svanisce, inizi a vivere nel momento.
Psicologico implica qualcosa che appartiene al passato, al futuro, mai al presente. La mente non esiste mai nel presente. Nel presente esiste la realtà, non la mente. La mente esiste nel passato e nel futuro, ma nel passato e nel futuro la realtà non esiste.
In effetti, la mente e la realtà non si incontrano mai; l’una non ha mai visto il volto dell’altra. La realtà resta ignota alla mente e la mente resta ignota alla realtà.
Il problema sta nella psicologia di una persona; la realtà non è mai un problema. Dissolvi i tuoi problemi psicologici –e il modo per farlo è eliminare il centro di tutti i problemi: l’ego. Una volta che non pensi a te stesso come separato dall’esistenza, i problemi evaporano, come accade alle gocce di rugiada quando sorge il sole. Svaniscono.
Il dolore fisico resta, ma insisto ancora, questo non è mai stato un problema.
Se ti rompi una gamba, è rotta; non è un problema. Il problema sorge solo nell’immaginazione: “Come farò con una gamba rotta?”.
Ma se hai paura di questo genere di cose, non potrai più vivere, perché le gambe si possono sempre rompere e così anche il collo. Tutto è possibile, milioni di cose sono possibili. Non c’è modo di essere perfettamente e totalmente al sicuro…
La vita è un fenomeno complesso. Tutto è possibile e niente è certo. Se hai paura, è solo a causa della tua psicologia. Quindi bisogna intervenire sulla mente. La meditazione non è altro che impegnarsi a osservare la realtà senza usare la mente; questo è l’unico modo di osservare la realtà.
Se la mente è presente, distorce, corrompe. Metti la mente da parte e vedrai la realtà, diretta, immediata, faccia a faccia… E non ci sarà alcun problema.
La realtà non ha mai creato problemi per nessuno.
Io sono qui, tu sei qui, non vedo alcun problema.
Se mi ammalo, sono ammalato. Se muoio, muoio.
Le cose accadono e basta, non c’è tempo per pensarci.
Puoi pensare al passato, perché è lontano, puoi pensare al futuro, perché è lontano. Preoccuparsi è un modo per riempire lo spazio del futuro.

Osho
Tratto da ‘Lettere d’Amore all’esistenza’



© Tora Kan Dōjō
www.iogkf.it





Nessun commento:

Posta un commento